Commenti nona giornata by Coach Z

Commenti 9a giornata

Il clima è di quelli autunnali, la giornata di quelle non adatte ai deboli di cuore. La SAM si reca in quel di Cevio per tentare il miracolo salvezza in un ultima giornata di campionato dove tutti gli ingranaggi devono finalmente funzionare senza intoppi.

 

Sam Massagno – Powerwave Buochs: 8 –4 (1-3 / 7-1)

La SAM tenta la prima impresa di giornata incrociando le armi con il Buochs, squadra di metà classifica che non ha più nulla da chiedere al campionato e presente in quel di Cevio con 5 uomini di movimento ma, non per questo, da sottovalutare.

Gli Svizzero centrali scendono in campo agguerriti nonostante il basso ritmo dato all’incontro. Si denota subito come cerchino di centellinare le energie ma anche quanto si rendano pericolosi andando al tiro ad ogni occasione e da qualsiasi parte del campo. Ed è così che al 10’20 passano in vantaggio grazie ad una forte conclusione sulla quale un ottimo Kestenholz non può nulla. La SAM non molla la presa e al 14’30 trova il pareggio grazie alla prima rete di giornata di Arnaboldi. Gli Svizzero centrali continuano col loro gioco e prima della pausa trovano altre due reti che mandano le squadre a riposo con la SAM sotto di due reti. 1-3 il parziale

Durante la pausa Coach Z, aiutato oggi dal rientrante Ricky in panchina, carica la squadra dando degli accorgimenti tattici.

Inizia il secondo tempo e il Buochs allunga a +3. Questa volta la SAM non cede alle paure che ne hanno segnato la stagione, Rick manda in campo per alcuni cambi coach Z per dare “peso” in fase difensiva e per aiutare la squadra a contrastare maggiormente i giganti del Buochs. La SAM reagisce, Arnaboldi esce dalla naftalina ed è così che, portando in campo muscoli, rabbia e determinazione inizia la rimonta.

I sottocenerini lottano su ogni pallina, si sacrificano come mai in questa stagione, tutte quelle palline spedite sulla luna nei Match precedenti oggi trovano la via della porta ed è così che il portiere avversario si ritrova a capitolare più volte. Una difesa finalmente solida, una squadra che gioca e lotta finalmente assieme consentono i nostri di andare a segno ben 7 volte nella seconda frazione ed è così che il primo passo è compiuto. SAM vince 8-4, ritrova i migliori interpreti, si riscopre squadra e dà seguito all’ottima prestazione fornita l’ultima giornata contro la capolista Muotathal.

Man of the Match: Enrico “l’imperatore” Kenstenholz: nel primo tempo dà filo da torcere agli avversari e tiene in piedi la baracca sottocenerina. Nel secondo tempo Arnaboldi si trasforma in cecchino, degno del mitico Chris Kyle, e chiude la contesa.

 

Sam Massagno – Valcolla: 7 –2 (4-0/3-2)

Ultimo scontro, SAM dietro di 1 punto in classifica e con la miglior differenza reti. Due squadre costrette a vincere per evitare la retrocessione. Il peggior finale di finale immaginabile è realtà. SAM che arriva da due ottime prestazioni, Valcolla che si presenta dopo i due Forfait dati l’ultima giornata e forte della larga vittoria ottenuta all’andata. Chi la spunterà? Riuscirà la SAM a gestire la pressione e non ricadere nelle difficoltà palesate tutta la stagione??

Coach Z decide di iniziare anche questo match a due linee per dare subito ritmo e cercare di limitare i cecchini avversari con delle indicazioni ben precise.

È un match molto sentito da entrambe le squadre, giocato molto fisicamente da entrambe le parti quello che sta per iniziare. Fischio d’inizio e Valcolla subito pericoloso. È però la SAM a trovare il vantaggio grazie ad un’ottima rete del ritrovato Arnaboldi, 1-0 palla al centro. E qui si rivede nuovamente una squadra finalmente ritrovata. Arnaboldi, Gianella e Gaia trovano la porta e la rete e così la SAM chiude la prima frazione sul 4 – 0. Il primo tempo si chiude quindi in maniera positiva nonostante le diverse interruzioni causate da un clima molto caldo in campo e da diversi litigi.

Nella pausa Coach Z tiene i suoi coi piedi per terra conscio che gli ultimi 20 minuti saranno tutt’altro che facili.

Inizia il secondo parziale e il Valcolla si trova a giostrare per 4 minuti con l’uomo in meno. Superiorità non sfruttata dai Luganesi che si concentrano maggiormente a non subire reti ma che vanno comunque vicini alla rete grazie a Beccarini che si vede respingere un Goal già fatto grazie ad un grandissimo intervento del portiere avversario. i Sammagnesi non mollano, rispondono fisicamente al gioco avversario e con Gianella servito da Coach Z trovano il 5° Goal del match prima del primo goal avversario, che accorcia le distanze togliendo le ragnatele dall’angolo di un incolpevole Kestenholz. SAM nuovamente in attacco che trova ancora la via del Goal grazie a Tartini buttato nella mischia da Coach Z pochi secondi prima e che risponde presente. Valcolla nuovamente in rete e SAM che risponde grazie a Pongelli che mette la parola fine all’incontro.

La SAM compie il miracolo trovando una doppia vittoria insperata e mai vista durante tutta la stagione. Il sorpasso è compiuto ma sarà il Match tra Valcolla e Muotathal a decidere le sorti dei sottocenerini.

Man of the Match: Vince la squadra, 11 uomini che lottano, soffrono, si sostengono da vero Team. Cuore, grinta e sacrificio costante portano la SAM all’impresa.

SAM al completo a seguire il Match tra Valcolla e Muotathal. Match caotico e concitato che porta anche ad una rissa sul finale. Valcolla che a pochi secondi dal termine e davanti nello Score e che condanna fino a quel momento alla retrocessione la SAM. Sugli spalti i sottocenerini soffrono e per i due Coach Ricky e Simo si teme l’utilizzo del defibrillatore. A pochi secondi dallo scadere reazione del Muotathal che prima pareggia e poi segna il Goal della vittoria.

LA SAM È SALVA!!!!!! MIRACOLO AVVENUTO, IMPRESA COMPIUTA!!!!